Escursione a Siracusa, Ortigia, Noto

Il nostro percorso

Partenza ore 8:00 - Rientro ore 16:00

Con il nostro autista, attraverserete la costa ionica sino alla Piana di Catania che vi introdurrà nella città di Siracusa. Il museo Paolo Orsi sarà la prima tappa. Qui potrete ammirare i favolosi tesori del periodo ellenico-romano.

Visita di Ortigia con Duomo, trasformato da tempio di Athena in edificio cristiano nel VII sec. Proseguendo per la città barocca di Ortigia, arriveremo al tempio di Apollo il quale racchiude un concentrato di costruzioni di diverse culture, per poi procedere alla Fonte Aretusa, sorgente di acqua dolce che ebbe un ruolo determinante per l' insediamento del primo nucleo di coloni greci. Infine, visita al parco archeologico della Neapolis,ove sorgono il Teatro greco, Orecchio di Dionisio, le Latomie, Ara di Ierone, grotta dei Cordari. Pranzo facoltativo, e rientro presso il vostro luogo di partenza.

Siracusa

Siracusa, situata a sud-est della Sicilia, ha il suo centro storico nell'isola di Ortigia, connessa alla città da diversi ponti. Orgogliosa del proprio passato greco, conserva inoltre tracce del periodo Romano, Normanno e Aragonese.

Dopo il devastante terremoto del 1693, Siracusa fu ricostruita in uno stile Barocco Siciliano unico; oltre alla tomba di Archimede, vi sono parecchi altri scavi, tra cui il Teatro Greco, che tutt'oggi viene utilizzato per manifestazioni artistiche. Vicino il Teatro Grecosi trova il parco archeologico della Neapolis dove troviamo le Latomie, Orecchio di Dionisio, Ara di Ierone e l' Anfiteatro Romano.

Ortigia

Ortigia è tutt'oggi il cuore della città dove possiamo ammirare un travolgente stile Barocco.

La passeggiata che si estende dal porto turistico attraversando Porta Marina, ci immette nel passeggio Adorno. Da qui si può ammirare la Fonte Aretusa con la vista del castello Maniace per poi arrivare a Piazza Duomo. Notevole e' la facciata di Palazzo Beneventano del Bosco, il Palazzo del Senato, e più giù il Tempio di Apollo.

Noto

Noto è un piccolo gioiello barocco arroccato su un altopiano.

La sua bellezza nasce dal tragico terremoto del 1693 in seguito al quale Noto si riveste di palazzi maestosi costruiti in pieta calcarea che con il tempo ha assunto una magnifica tinta dorata, che la luce del tramonto accende come per incanto.

Principali monumenti piazza municipio e la cattedrale.